Abi e Cab

Banca-impresa .com vi offre un servizio utilissimo per la ricerca del codice ABI e del CAB della vostra banca. Selezionate nel modulo sottostante la banca e la cittÓ dove siete clienti.

Seleziona la tua banca :


Seleziona una banca
Ricerca
Cambio valuta




Per i numeri decimali utilizzare la virgola
I tassi di cambio sono presi in tempo reale da yahoo!Finanza

 

La Cambiale Tratta

Cambiale tratta, traente, trattario, beneficiario, l'avallo, la girata, pagamento delle cambiali.

La tratta è un titolo di credito che contiene ordine incondizionato di una persona detta traente ad un'altra detta trattario, di pagare alla scadenza indicata una determinata somma a favore di una terza persona chiamata beneficiario.Nella cambiale tratta figurano pertanto tre soggetti:

1) il traente, che compila e sottoscrive la tratta ordinandone il pagamento;

2) il trattario, che è la persona alla quale viene rivolto l'ordine di pagare;

3) il beneficiario, che è colui che riceve la tratta e che potrà trattenerla fino alla scadenza per riscuoterne l'importo oppure trasferirla ad altri mediante girata.

Nei regolamenti degli scambi commerciali la tratta è uno strumento di pagamento a iniziativa del venditore perché è quest'ultimo che la compila, la firma e la fa eventualmente presentare all'incasso.
La tratta costituisce un comodo strumento di regolamento di rapporti commerciali tra più persone o aziende.
Supponiamo che A abbia acquistato merci da B e che B abbia acquistato merci da C. Pertanto A paga C, cioè B emette una tratta con la quale ordina ad A di pagare C e quindi con un solo pagamento risultano regolati entrambi i rapporti di debito - credito.

La cambiale tratta spiegata da banca impresa .com
Da un punto di vista legale il trattario diventa obbligato cambiario solo se accetta l'ordine di pagare che gli è stato rivolto dal traente. L'accettazione viene scritta sull'effetto dal trattario, che pone la propria firma autografa sulla faccia anteriore della cambiale tratta; la firma può essere preceduta da diciture quali per accettazione, accetto': visto.Solo con l'accettazione il trattario riconosce il proprio obbligo e si assume l'impegno di pagare la cambiale alla scadenza.L'accettazione deve essere incondizionata; il trattario può limitarla ad una sola parte della somma indicata sulla cambiale e si ha in questo caso un'accettazione parziale.Ogni tratta deve contenere:

1) la denominazione di cambiale inserita nel contesto del titolo;

2) l'ordine incondizionato di pagare una somma determinata;

3) l'indicazione del trattario;

4) l'indicazione della scadenza;

5) l'indicazione del luogo di pagamento;

6) l'indicazione del beneficiario;

7) l'indicazione della data e del luogo dove la cambiale è emessa;

8) la sottoscrizione di colui che emette la cambiale, ossia la firma del traente.


La legge cambiaria stabilisce che la scadenza delle cambiali può essere:

a) a vista: tale scadenza sta ad indicare che la cambiale è pagabile all'atto della presentazione. Le cambiali con scadenza a vista devono essere presentate per il pagamento entro un anno dalla data di emissione) a certo tempo vista: tale scadenza è determinata dalla data di accettazione della tratta, che deve essere in tal caso indicata vicino alla firma di accettazione del trattario;

c)a certo tempo data: tale scadenza si determina dalla data di emissione;

d) a giorno fisso: la scadenza è in questo caso indicata con precisione sulla cambiale.

In genere le scadenze a vista e a certo tempo vista sono utilizzate per le cambiali tratte, i pagherò sono emessi con scadenza a giorno fisso oppure a certo tempo data.




|L'Avallo| |La Girata| |Pagamento delle Cambiali|